È la più grande rivoluzione della propria vita. Un miracolo che non finisce mai di stupirci. Oggi sono con Simone e Francesca, due novelli sposi, amorevoli e dolcissimi. Mi hanno contattato qualche giorno fa sulla mia vetrina di matrimonio.com. Mi hanno spiegato le loro richieste e mi hanno detto di essere in dolce attesa. Era da molto tempo che non fotografavo una neo mamma: non vedevo l’ora.
Ho dovuto rispolverare alcune idee, ma l’entusiasmo ha fatto il resto. Per il servizio fotografico abbiamo deciso di concederci un’intera mattinata; abbiamo scelto il lago Albano qui a Castel Gandolfo, nel cuore dei Castelli Romani. È stata una mattinata entusiasmante: quando vengo contattato da una coppia per il servizio fotografico matrimoniale, propongo sempre un servizio fotografico prematrimoniale, una giornata cioè, prima del matrimonio, dedicata ai novelli sposi, ma utile a conoscerci meglio, a non presentarmi da estraneo il giorno del matrimonio. Queste occasioni sono molto utili anche per capire anche i gusti fotografici della coppia, capire se sono adatti più per la fotografia di reportage o da posa. Le foto le consegno sempre con largo anticipo rispetto alla data delle nozze: un modo per creare un rapporto di fiducia, ma anche per visionarle insieme.Con Simone e Francesca c’è stata subito intesa, hanno accolto con entusiasmo ogni mia idea e si trovavano a proprio agio davanti all’obiettivo: Simone mi ha confidato che lui aveva fatto il fotografo in passato per poi dedicarsi completamente alla ristorazione, l’attività di famiglia, per cui è stato molto facile. Con Simone e Francesca è stato tutto facile, non c’è stato bisogno di dargli nessuna indicazione. Tutto è stato molto spontaneo.